produzione e management nel mondo dello spettacolo 
è anche consulenza assicurativa e previdenziale per artisti e operatori dello spettacolo

Le folli arie

logo Le folli arie

THE NEW ITALIAN ART-ROCK

 

  

“Mi salva dalla follia il sapere che ci sei”

"La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori." Così scriveva la grande Alda Merini.

Nessuna frase potrebbe condensare meglio il sentimento che si prova di fronte alla meraviglia che abbiamo intorno quando riusciamo a scorgerla.

Bellezza che ci libera, leva la ruggine e ci salva da noi stessi.Lasciamoci invadere.

 “La bellezza intorno a me

Illumina come il sole

Non riesco a stringerla

Rivelarne la confusione”

 

 

la band Le Folli Arie nascono nel 2012 dall'incontro di quattro musicisti milanesi che, dopo anni di professione e partecipazione ai più svariati progetti musicali, hanno intrapreso una nuova avventura, miscelando l'amore per il rock anni '70 con la tradizione del Prog italiano di quegli anni (PFM, Banco di Mutuo Soccorso, Area, ...), il tutto senza dimenticare le vene pop, grunge, funk e latin dei componenti della band, al fine di arrivare a creare un proprio linguaggio contemporaneo ma molto contaminato.

 

Il primo disco “Le Folli Arie " (album candidato al Premio Tenco 2015 come Miglior Opera Prima) ha richiesto ben due anni di lavorazione e non è stato affatto semplice rendere moderno e uniforme il sound, fondere le varie influenze, scremare i brani più adatti per creare un lavoro coerente ed emozionale. Le 13 tracce attraversano dolcemente mondi sonori differenti, sempre legate da un unico filo conduttore stilistico, regalando all'ascoltatore una vastissima gamma di emozioni. copertina Le folli arie

 

A raccontare per immagini il loro mondo è stato Matteo Compagnoni autore dell'artwork del disco, con le sue creazioni surreali e visionarie, evocative e sconvolgenti al tempo stesso.

Per ottimizzare e chiudere il lavoro “Le Folli Arie”, Simone Corazzari (voce, chitarre, autore e produttore), Massimiliano Masciari (basso e steel drum), Francesco Meles (batteria e percussioni) e Marco Antonio Cerioli (tastiere e seconde voci) hanno deciso di affidare la cura dei mix e del mastering ad un numero uno assoluto della produzione in Italia: Lorenzo Cazzaniga (Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Fabrizio De André, Ray Charles, Sting, Mina, Pfm, Pooh, Vasco Rossi,...).

Hanno suonato in tutta Italia in live-club prestigiosi, hanno aperto i concerti del tour 2019 de Le Orme, sono stati ospiti di Red Ronnie su RoxyBar.tv, hanno all'attivo un tour nelle radio universitarie di tutta Italia (UniWeb Tour). Hanno partecipato al COLLISIONI FESTIVAL 2017 e al MEI 2015 e suonato in acustico in molti locali del milanese.

 

Attualmente stanno lavorando al loro secondo album la cui presentazione è prevista nei primi mesi del 2023, continuando la collaborazione col producer Lorenzo Cazzaniga e con musicisti di spicco come Lele Boria alla batteria e Pierluigi Salami alle tastiere. Il nuovo lavoro è un percorso di riscoperta di brani che hanno influenzato la band, da repertori molto diversi, perle nascoste e riletture di classici intramontabili. Il disco avrà due lati che rappresentano le due anime sonore de Le Folli Arie: uno acustico e uno elettrico.


 

 

Tutte le notizie su

https://www.lefolliarie.com/

https://www.facebook.com/lefolliarie/